UN SEGRETO GIGANTE

UN SEGRETO GIGANTE

Leo non ci crede. Il nonno ancora una volta gli racconta di avere un amico speciale, un gigante segreto, che ha “gambe lunghe come grondaie e piedi grandi come barche a remi”. Ma Leo non ha mai visto questo gigante ed è certo che ogni volta il nonno si inventi nuove storie su questa figura misteriosa.

Poi una mattina all’alba, mentre Leo porta a passeggio il suo cane, accade qualcosa di incredibile…

Una storia semplice, molto lineare ma così necessaria, che pone l’attenzione sulla paura che nasce nelle persone di fronte a quella diversità che va oltre il conosciuto.

La troppa diversità può spaventare e allontanare possibilità di incontro importanti.

Con le illustrazioni la storia viene avvolta da atmosfere magiche e ci porta dentro a una sequenza di immagini quasi cinematografiche, grazie ad inquadrature grafiche che ampliano la narrazione.

Ogni pagina si riempie di luci, linfa della magia di questa storia: luci delle case, dei lampioni, delle stelle, dei raggi del sole che filtrano attraverso il bosco, …

Zoolibri ancora una volta ci propone un libro lieve che sa stupire ad ogni pagina.

Un segreto gigante, David Litchfield, Zoolibri